17 maggio Giornata internazionale contro l’Omofobia: NESSUNO UGUALE DIVERSI INSIEME

inveglia_grande_mani

La Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia) è una ricorrenza promossa dall’Unione europea che si celebra dal 2007 il 17 maggio di ogni anno.

L’obiettivo della giornata è quello di promuovere e coordinare eventi internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia.

La prima Giornata internazionale contro l’omofobia ha avuto luogo il 17 maggio 2005, a 20 anni esatti dalla prima rimozione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità.

In questa giornata molteplici sono state le attività promosse per rispettare questa ricorrenza e tra queste  rientra  la  scelta fatta dalla Associazione Nazionale Psicologi Benessere LGBTIQ che ha lanciato ufficialmente lo slogan anti omofobo  NESSUNO UGUALE DIVERSI INSIEME (il cui acronimo è NUDI) pubblicando  uno spot che non usa mezzi termini, convinta più che mai che  se c’è di fatto un lavoro da compiere per illuminare le menti delle persone per riuscire a trasformare la diversità in un valore, il lavoro di “riparazione”  da compiere non è  su chi è diverso ma su chi si crede o continua a vantarsi di essere “Uguale” agli altri per paura di non esserlo.  Perché L’OMOSESSUALE NON SI RIPARA, L’OMOFOBO Sì”.

[tube]https://www.youtube.com/watch?v=wH2jlEOBLX0[/tube]
https://www.youtube.com/watch?v=wH2jlEOBLX0

“Le discriminazioni, le violenze morali e fisiche, non sono solo una grave ferita ai singoli, ma offendono la libertà di tutti… dobbiamo parlarne con i giovani, perché purtroppo continuano a registrarsi atti di bullismo contro ragazze e ragazzi, che talvolta spingono alla disperazione”. A dirlo è il  presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il quale  oggi ha aggiunto che  “Si tratta di espressioni di disumanità insopportabili  che vanno contrastate con un’azione educativa ispirata alla bellezza di una società aperta, solidale e ricca di valori“.

Dello stesso parere anche Barack Obama il qualeha partecipato alla giornata con un messaggio chiaro e forte: “I diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT) sono diritti umani. Tutti devono poter vivere senza paura, violenza, discriminazione, indipendentemente da chi sono e da chi amano“.

Non sono mancate manifestazioni di solidarietà da parte anche di Cuba e di altri Stati da sempre impegnati nella lotta contro l’Omofobia. Per quanto riguarda invece l’Italia da registrare nella Capitale  l’intervento di Ignazio Marino che ha lanciato l’appuntamento per il prossimo 21 maggio, giornata in cui si darà vita ad un atto   concreto. Il 21/05 sarà, infatti,  il giorno ufficiale delle  registrazioni in Campidoglio delle Unioni Civili  #noomofobia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...