Le Interviste di Allinfo.it : Io non sono Bogte

coverep -isnb#iononsonobogte #martaventurini #Nostalgia #Apatia #Fantasia  #NostalgiaApatiaFantasia

Io non Sono Bogte. Inutile sottolineare che il nome artistico di Daniele Coluzzi non solo ci ha  intrigato ma ci ha spronato ad aprire con lui un dialogo a distanza il cui remote control è stato affidato al piacere di incontrarsi nonostante i tempi, gli intenti, gli spazi e molto altro.

Ecco cosa è saltato fuori da questa nostra conversazione:

Come è nato il nome Io Non Sono Bogte ?

Bogte è il nome del mio vecchio amico immaginario; un altro me da incolpare quand’ero piccolo. Mi ricorda tutte le cose che ero e che non sono più.

Ma soprattutto, (pensando a La Discografia è Morta e Io Non Vedevo l’Ora) che rapporto hai con la discografia? (battuta) 

C’è qualcuno che ha rapporti con la discografia? Esiste?

E, (in riferimento a Il Mercato Nero delle Ostie)  con la Chiesa?

Nessun rapporto con la Chiesa; ci siamo visti molti anni fa, una domenica di sfuggita, ma abbiamo deciso di proseguire ognuno per la propria strada. Direi che è stata una scelta molto saggia.

Come è nato “Nostalgia Apatia Fantasia” ?

E’ nato da un lavoro molto lungo e bello insieme a Marta Venturini, che ha arrangiato e prodotto tutti i brani. Ho portato queste nuove canzoni da lei in forma acustica, in una forma veramente essenziale, e insieme le abbiamo costruite giorno dopo giorno. E’ un lavoro di cui sono veramente molto soddisfatto.

In genere ogni disco è una piccola grande fotografia di un momento creativo  Cosa hai rivisto ascoltandola attentamente a cose fatte? Attesa premiate o disattesa?

Una volta missati i brani, ho avuto finalmente modo di ascoltarli tutti insieme, uno dopo l’altro. E’ stato un momento molto emozionante per me. Non avevo mai ascoltato delle mie canzoni prodotte in questo modo, l’album precedente era molto grezzo, questo invece è curato nei minimi dettagli. Sono molto contento, e sento che questo sound mi appartiene al 100%, è il mio.

Dal formato USB TAPE sei passato alla campagna di  sostegno da parte dei fan tramite la piattaforma MusicRaiser,   Il rock se vuole essere alternativo e realmente indipendente richiede coerenza?

Credo che la coerenza sia fondamentale quando si presenta un progetto, un disco, un lavoro di qualsiasi tipo. Tuttavia credo che si debba avere anche il coraggio di cambiare, di prendere nuove strade e di rischiare, sempre e comunque: nonostante tutti credano il contrario, non è rock un atteggiamento conservatore, rigido e ossessionato dalla coerenza. Rock è l’atteggiamento di chi si prende dei rischi.

Cosa trovi oggi positivamente dissonante ?

Il mio disco nei confronti di tutti questi nuovi cantautori indipendenti. Quando gli va bene, copiano i cantautori del passato, quando gli va male, copiano gli altri cantautori della loro cerchia di amici.

Che rapporto hai con la tua musica e con la musica in generale ? Di evasione? Oppure è l’occasione per lanciare messaggi ?

E’ l’occasione per lanciare messaggi, sempre. La musica deve parlare delle cose reali, non creare mondi assurdi.

Il Festival di Sanremo  oramai fiume in piena sta per “esondare”. Che rapporto hai con Sanremo  e se non è una eresia chiedertelo con i talent?

I talent li guardo, principalmente X Factor. Da spettatore, mi divertono molto. Non so se avrei il coraggio di partecipare però. Sanremo invece resta un festival bellissimo, e tra i miei sogni ci sarebbe quello, un giorno, di riuscire a partecipare.

Mi parli delle collaborazioni che pensi siano state per te determinanti? Sono legate alle tue origini?  E se mi parli delle collaborazioni che speri di avere?

La collaborazione con Marta Venturini è stata fondamentale per questo ep e in generale per una mia maturazione come persona e come cantautore. Allo stesso modo, col disco vecchio, era stata fondamentale la collaborazione con Carlotta Benedetti, chitarrista e amica d’infanzia. In futuro vorrei continuare a collaborare sempre con donne: nella musica hanno sempre una marcia in più.

E… (Spazio libero per lanciare un messaggio senza censure)

E…vuoi da bere?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...