Il pop italiano al WIRED NEXT FEST di Firenze: Niccolò Fabi, Levante, Samuel, Lo Stato Sociale e Nina Zilli

NICCOLO' FABI
E TRA GLI ALTRI OSPITI: VINICIO CAPOSSELA, STEFANO BOLLANI, MAX CASACCI, FRANCESCA MICHIELIN E TOMMASO PARADISO

La musica del Wired Nexf Fest torna a Firenze con un evento unico ed esclusivo.

Sabato 30 settembre dalle ore 21:00 si alterneranno sul palco del Salone dei Cinquecento cinque grandi artisti italiani: Niccolò Fabi, Levante, Lo Stato Sociale, Nina Zilli e Samuel. Saranno i protagonisti di una serata tra musica e parole, un viaggio al confine tra il racconto e la voce, un live show acustico scandito da domande, curiosità e riflessioni su come la cultura dell’innovazione sta cambiando il mondo e la nostra quotidianità.

Come tutti gli incontri e le attività del Wired Next Fest, anche questo appuntamento sarà interamente gratuito; è sufficiente registrarsi sul sito del WNF: nextfest.wired.it. L’iscrizione non garantisce la partecipazione, ma è necessaria per avere la possibilità di assistere alla serata. L’accesso al Salone dei Cinquecento sarà consentito dalle ore 20.30 fino a esaurimento posti. L’intero evento sarà comunque trasmesso in diretta sul maxi schermo allestito in Piazza della Signoria.

Il 2017 per Niccolò Fabi, considerato uno dei più importanti cantautori italiani, è un anno di importanti appuntamenti e riconoscimenti, iniziato con un tour di grande successo che durante l’estate lo ha visto calcare i migliori palchi italiani per raccontare dal vivo il suo percorso artistico e musicale, e che culminerà nel concerto unico e speciale del 26 novembre al Palalottomatica di Roma. “Diventi Inventi 1997-2017”, il nome del tour, dà anche il titolo alla sua nuova raccolta, in uscita il prossimo 13 ottobre.

LEVANTE_L(1)

É stata un’estate all’insegna del successo, quella di Levante, che ha raccolto consensi di pubblico e critica grazie al suo terzo album “Nel caos di stanze stupefacenti”, pubblicato per Carosello Records, e all’ “Estate Nel Caos Tour 2017”, che ha fatto tappa nei principali festival e arene italiane. Un successo che adesso continua negli spettacoli indoor dei palazzetti e sul palco del Wired Next Fest, mentre è impegnata anche come nuovo giudice dell’edizione 2017 di X Factor.

Con oltre 60mila presenze in più di 20 date nei festival di tutta Italia si è appena concluso il tour estivo de Lo Stato Sociale: un dato che conferma la band come una delle realtà più seguite e apprezzate del panorama musicale italiano. Questo incredibile viaggio, dopo la straordinaria partenza con lo show al Forum di Assago – una serata unica, indimenticabile, la realizzazione di un sogno per il collettivo bolognese – ha visto protagonisti anche i brani dell’ultimo album “Amore, lavoro e altri miti da sfatare”.

Autrice, interprete, musicista, conduttrice televisiva e radiofonica, Nina Zilli arriva al WNF con un nuovo album di studio appena pubblicato, “Modern Art”, un progetto discografico prodotto da Michele Canova e scritto tra Milano e la Giamaica, che la cantautrice ama definire “urbano/tropicale”. Tanta energia e positività nelle nuove canzoni, reggae, rap e sonorità urban che ben si amalgamano con la sua voce potente. Sul palco del Wired Next Fest offrirà un’anticipazione del suo Modern Art Tour, in partenza dal 14 ottobre nei club delle principali città italiane.

Samuel ha viaggiato in lungo e in largo negli ultimi mesi, esibendosi nei Festival più importanti d’Italia con la sua prima tournée senza i Subsonica, nella quale il suo album d’esordio da solista, “Il codice della bellezza” – che ha dato il nome al tour – ha ricevuto una buonissima accoglienza da critica e pubblico. In autunno Samuel partirà con il progetto europeo del tour debuttando il 19 ottobre a Parigi, per poi esibirsi nei più importanti club delle principali capitali europee. “La luna piena”, brano scritto con Jovanotti e scelto anche da Walter Veltroni per il suo ultimo film “Indizi di felicità”, è il suo nuovo singolo.

Tra gli altri ospiti musicali che parteciperanno al Wired Next Fest spicca il compositore e pianista Stefano Bollani che il pomeriggio di venerdì 29 settembre aprirà l’evento con un racconto speciale sugli alieni e la vita extra-terrestre, accompagnato dal suo pianoforte.

In programma anche: il musicista e produttore Max Casacci e Vinicio Capossela che si confronterà con il giornalista Domenico Quirico su migranti, integrazione e confini del nostro tempo e Francesca Michielin, attualmente in radio con il nuovo singolo “Vulcano”, a colloquio con la youtuber Sofia Viscardi.

Domenica 1 ottobre il Wired Next Fest chiuderà i lavori con un incontro musicale con Tommaso Paradiso, voce e leader dei Thegiornalisti, dominatore dell’estate musicale con Riccione (doppio disco di platino digitale) e Pamplona di Fabri Fibra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...