RAI GULP – LA BANDA DEL FUORICLASSE – al via le lezioni tv per scuole elementari e medie

@RaiGulp #lascuolanonsiferma

Su Rai Gulp la “campanella” oggi è suonata in orario per la prima puntata in diretta de “La Banda dei FuoriClasse” il programma che fa parte del progetto #lascuolanonsiferma della Rai. Il conduttore Mario Acampa, accompagnato dall’illustratore Gabriele Pino, ha dato il benvenuto a ragazzi e genitori spiegando le modalità del programma che accompagnerà gli studenti fino a fine maggio.

Partito puntuale in diretta il programma ha ospitato oggi, in collegamento via webcam, i docenti Alessandra Pederzoli, maestra elementare, e Enrico Galiano, professore di italiano. La trasmissione si rivolge agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

“Produrre un programma per ragazzi in diretta durante questa situazione di emergenza è possibile grazie alla capacità e alla passione del personale del Centro di produzione Rai di Torino, che ha saputo allestire in tempi record uno studio, la regia e sistemi di comunicazione efficienti nel rispetto delle norme di distanziamento sociale”, ha affermato il direttore di Rai Ragazzi, Luca Milano, “La missione di fornire ai bambini e ai ragazzi un sostegno educativo è la molla che ha reso tutto possibile”. Il programma è realizzato nello studio di Torino che ospita abitualmente le registrazioni de “L’Albero Azzurro” ed è stato allestito con separatori di spazi.

“Grazie al Ministero dell’Istruzione e agli altri enti, a partire per la prima puntata dal CNR” ha spiegato la vicedirettrice di Rai Ragazzi, Mussi Bollini, “che ci stanno fornendo una collaborazione essenziale. Attualmente siamo l’unico canale tematico che propone programmi in diretta televisiva. La banda dei FuoriClasse è frutto di un grande sforzo produttivo: le redazioni di Rai Ragazzi stanno lavorando in smart working, sperimentando nuovi modelli produttivi che andranno a modificare l’offerta televisiva del futuro”.

Lunedì 20 aprile al via le prime lezioni, sempre a partire dalle 9.15 su Rai Gulp e RaiPlay (in streaming e on demand). Nella prima ora (“FuoriClasse Kids”), dedicata ai bambini della scuola primaria, torna la maestra Alessandra Pederzoli e si inizia con una lezione sulle fonti storiche. Ci sarà un laboratorio sui fossili, con un contributo video dalla serie “Amazing History”. Quindi una lezione sull’arte rupestre, un po’ di matematica con il “gioco” del 5 finale e un contributo dalla serie “Big Bang” sulle origini della materia. Infine inglese e attività motoria.

Nella seconda parte (“FuoriClasse Teen” dedicata alla scuola secondaria inferiore) si parte con la storia. Sarà approfondito il tema delle epidemie dai Maya, dalla peste nera nel XIV secolo fino alla peste del ‘600. Per le scienze, con la divulgatrice scientifica Agnese Sonato, si parla di DNA e RNA, analisi e differenze tra batteri e virus. Torna il docente di lettere Enrico Galiano per la lezione su “Manzoni e l’epidemia nella letteratura”. Quindi storia dell’arte con un’analisi della vita e l’opera di Tintoretto. Lezione di inglese sui pronomi personali e di matematica sugli algoritmi. In programma anche laboratori di scienze con Scienze Max e alimentare con chef Malantrucco, per concludere con musica e teatro al tempo degli Etruschi.

I ragazzi potranno interagire e fare domande attraverso Instagram (@rai_gulp), Facebook e Twitter (@RaiGulp).

“La Banda dei FuoriClasse” è un programma scritto da Mario Acampa, Giovanna Carboni, Toni Mazzara e Federico Taddia, con la regia di Marta Manassero.