Alma Manera e la vita osservata da vari punti di vista nel suo nuovo singolo

“E sembrava un gioco” affronta la tematica della droga e di ogni forma di dipendenza patologica portando a riflettere senza moralismi sul valore della vita.

Dal 25 MARZO 2022  è fuori il nuovo singolo di Alma Manera “E sembrava un gioco” distribuito su tutte le piattaforme e i digital stores da Believe Digital. Il brano è edito da Regina Produzioni e Comunicazione e Miseria e Nobiltà e prodotto da Aurelia Film u.s.a di Raphael Alberto e Regina Produzioni e Comunicazione. Scritto da Maria Pia Liotta, Lella Galli e dalla stessa Alma Manera. Gli arrangiamenti sono di Maria Pia Liotta e Kimen Farias. Per il videoclip la regia e il montaggio sono di Maurizio Sacco e Alma Manera. Il video vede la partecipazione di una tra le più accreditate ballerine di tango mondiale, un’ eccellenza della danza, Roberta Beccarini e di Cleonice Gioia, artista visiva che presta il volto alla giovane donna drogata.

Con “E sembrava un gioco”, l’artista persegue con coerenza la volontà di raccontare la vita da vari punti vista, confermando la sua attenzione per i temi sociali. Un brano appassionato con un testo impegnato. Si apprezzano la grande capacità interpretativa e la voce performante dell’artista che può permettersi “vette alte come basse”. Alma Manera canta contro ogni forma di dipendenza patologica e porta a riflettere senza moralismi sul valore della vita, interpretando le parole di una giovane drogata che parla con Dio prima della sua fine.

Il brano e il videoclip – racconta Alma Manera – sono una riflessione profonda tra il bianco e il nero dell’esistenza, tra la forza della vita e le umane debolezze di una società distratta e giudicante, ci si parla addosso e non si ascolta, gli eccessi prevalgono sui valori. Rivolgo un pensiero di gratitudine a tutte le comunità terapeutiche che accolgono in un abbraccio d’amore chi si perde nella morsa patologica delle dipendenze con il desiderio di ritrovarsi. Un brano nel ricordo di un grande amico: Papà Pierino, Don Gelmini fondatore della Comunità Incontro”.

Questa produzione anticipa la realizzazione di un nuovo album in arrivo nei prossimi mesi.