Libri: "BINGO BONGO & ALTRE STORIE" DEL GIOVANE AUTORE ROMANO STEFANO LABBIA SUL SITO EPPELA.COM

bingo-bongo-e-altre-storie

(@StefanoLabbia)

Non se ne vedono molte, di raccolte di racconti per adulti. Ed un motivo c’è. Ma ve lo lasciamo desumere. Non lo diciamo. Non confermiamo. Non smentiamo.

Sulla scia della (per ora) più celebre opera “Woobinda” di Aldo Nove, al secolo Antonello Satta Centanin, e del recente “Anteprima Mondiale”, sempre a firma dell’Aldo nazionale (?!) ecco un agglomerato di racconti semi seri, agrodolci, pungenti, dissacranti, senza macchia e senza paura, sferzanti e chi più ne ha più ne metta, timbrati Stefano Labbia. Labbia che non solo è poeta, non solo è, qui, nelle vesti di (s)pudorato cantastorie, ma che ha anche la coscienza a portata di testa ed il cuore a portata di petto. Labbia che ama, vive, ragiona, (psico)analizza a suo modo, una civiltà, la nostra, che sta perdendo colpi. Che ha smarrito la strada ma a cui non importa minimamente il ritrovarla… Labbia che infine si / ci auto-cura le ferite che l’umanità gli / ci infligge con parole, pensieri, personaggi strampalati (ir)realmente e biecamente esistenti. Labbia che rimette a noi il giudizio di questa piccola ma significativa pseudo “Divina Commedia” 2.0.

I racconti contenuti nella raccolta sono stati scritti in ordine cronologico, così, come li trovate. Non è stato cambiato nulla. In tutti i sensi. Lo scritto non ha subito modifiche. Non è stato edulcorato, “aggiustato” ma bensì nato, cresciuto e stampato così, di getto. Come sono solito fare con le liriche che compongo senza studio, senza sedermi a tavolino, ma puramente spontanee. Un’analisi del microcosmo esistenziale del nuovo millennio? No. O meglio… Nì. Perché, come celebra il “Gattopardo”: «Tutto cambia perché tutto resti fermo.». E allora ci troviamo di fronte a figure sempre esistite, camaleonti nell’animo, alchimisti di emozioni, cupi signorotti incravattati che fingono bellezza ma che, sotto a chili e chili di trucco hanno un aspetto orrendo. Mi ricordano, questi ultimi, i nobili francesi che all’acqua e al sapone, preferivano il profumo. Solo che poi arriva il momento (tragico!) in cui il buon odore passa, vola via, svanisce. E ciò che resta… è quello che realmente hanno indosso. E ancora, vi è il menefreghista, il populista, quello che odia i gatti neri ma che ospita ratti, pantegane e affini in casa. Quello che critica chi ha il turbante e poi è portatore “sano” di pidocchi. Quello che punta il dito contro la luna e invece dovrebbe puntarlo contro se stesso. Insomma… è la solita, infinitamente, triste, umanità di sempre. L’eccezione. C’è sempre l’eccezione. Anche in questo libro. Speranza. Sogno. Magia. Gioventù. Sorriso. Si, c’è anche il sorriso, anche se tiepido. Sommesso. Quasi una piccola smorfia. Ma è presente. C’è. Perché sperare non è peccato. Lo è, invece, disperare. Peace.”.

Stefano Labbia, classe 1984, nato a Roma, è poeta, sceneggiatore, scrittore e autore di fumetti: ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida. Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezione spettacolo (cinema e teatro)), MyReviews (cinema), The Freak (autore – poeta) ed Oubliette Magazine (cinema, arte, teatro e musica).

Evento su Facebook lancio Libro
https://www.facebook.com/events/359632191096398/

IL CROWDFUNDING:
https://www.eppela.com/it/projects/11883-bingo-bongo-altre-storie

Pagina Facebook del libro:
https://www.facebook.com/bingobongoealtrestorie

Twitter:
https://twitter.com/StefanoLabbia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...