Ti meriti tempo: annunciato nel mese di settembre il contest musicale ispirato al mondo delle bici elettriche

logo-bici-in-festa-3@timerititempo

“La bicicletta stimola la creatività” è una frase ricorrente nella rete. Apre al mondo delle due ruote ma soprattutto ad un universo fatto di rispetto per l’ambiente e, quindi per il Pianeta Terra.

Da questo presupposto nasce l’idea di fondo di TI MERITI TEMPO l’Associazione per il TEMPO LIBERATO che ha annunciato il lancio, nel mese di Settembre, di un contest musicale sui generis dedicato interamente al mondo delle due ruote… elettriche…

Da Il Bandito e il Campione di Francesco De Gregori a L’Ultima Salita dei Nomadi, da  CIAO MAMA del Quartetto Cetra a Bartali di  Paolo Conte  passando per la colonna sonora di FAUSTO COPPI composta da GINO PAOLI  per arrivare a ‘Gimondi e Il cannibale’ di Enrico Ruggeri e IN BICICLETTA di Riccardo Cocciante  senza dimenticare lo storico brano diBaccini con i Ladri di Biciclette intitolato “Sotto questo sole”, la storia musicale è piena di canzoni che hanno segnato un punto a favore dell’importante mezzo di spostamento super ecologico.

La bici come omaggio ai grandi del ciclismo ma anche come il tempo dedicato a se stessi per riuscire a trovare la soluzione ad un problema, ad un’idea innovativa: per ritrovare la serenità perduta ma anche per arrivare in tempo a lavoro magari con l’ausilio di una Bicicletta a pedalata elettrica (per non scrivere assistita e non offendere il machismo dell’uomo medio italiano che non ha bisogno di motore per andare in bici però poi scende in salita e se la fa a piedi per non rischiare una vera e propria débâcle).

Il Presidente dell’Associazione ci tiene a dire che “unire creatività musicale e bici elettrica richiede l’unione di conoscenze musicali personali alla voglia di sperimentare sonorità che nascono dal desiderio profondo di cambiamento: quello che si può attuare solo quotidianamente, sperimentando, non cedendo alle soluzioni che solo apparentemente sembrano essere le più semplici”.

Da qui l’esigenza di lanciare una sfida che ha tutti i presupposti per diventare virale nella rete.

Il nome del contest verrà infatti deciso attraverso i social, grazie alla collaborazione delle associazioni dedicate al mondo delle due ruote che stanno iniziando ad aderire numerose.

di Giovanni Pirri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...